foto 21

Warm up

Ci sono tante buone ragioni per fare del riscaldamento prima di iniziare l’allenamento: principalmente serve per evitare di farci male iniziando il lavoro vero e proprio.  Con il riscaldamento forziamo l’afflusso di sangue e la circolazione verso le aree che eserciteremo, abbassiamo in questo modo le probabilità di stiramenti muscolari o di danni articolari e prepariamo i muscoli allo sforzo più intenso. Iniziamo sempre con 5/10 minuti di lavoro cardio a bassa intensità (tappeto, cyclette).

Riscaldamento Full Body

Il riscaldamento full body è raccomandato per la maggior parte degli allenamenti che prevedono movimenti multiarticolari. Facendo un riscaldamento full body dobbiamo essere sicuri di coinvolgere le articolazioni maggiori, spalle, ginocchia, anche e la colonna vertebrale. Movimenti di base come air squat, rotazione delle braccia e jumping jack  vanno bene per un buon lavoro, mentre si possono fare esercizi più specifici quando si preveda un work out  avanzato.

air squat

rotazione delle braccia

jumping jack

 

Riscaldamento Body Part

Un riscaldamento specifico è utile quando si voglia lavorare con pesi per fare squat e deadlift. In questo caso si devono fare esercizi di riscaldamento che aumentino il range di mobilità dei principali muscoli e articolazioni impiegati nel carico con i pesi.  Ad esempio, prima di iniziare a fare gli squat si deve essere sicuri di aver riscaldato la parte lombare, le spalle, le anche e le ginocchia.

Squat con bilanciere

Deadlift o stacco da terra

Comments are closed.